Pareggio casalingo con grande rammarico per il San Marzano, che impatta per 2-2 contro la Cos Sarrabus Ogliastra, seconda della classe. I blaugrana vengono fuori alla distanza, di fatto diventando padroni del campo nel secondo tempo. Tuttavia, sprecano troppe opportunità di ribaltare definitivamente la sfida, mordendosi i gomiti per la ghiotta opportunità di accorciare le distanze dal secondo posto. Nel primo tempo i sardi praticano un pressing altissimo dopo aver rischiato su un palo scheggiato da Favo. A metà frazione Demontis indovina il gol della domenica di esterno, sfiora il raddoppio poi il San Marzano spreca il pari.

Nella ripresa cambia il match con l’undici di Zironelli che prende campo ma riesce a sprecare numerose opportunità. Su un fallo ingenuo ai 20 metri, la Cos trova il raddoppio su punizione e sfiora addirittura un incredibile quanto immeritato tris. Il San Marzano si riorganizza e pigia sull’acceleratore. Il gol di Uliano su topica del portiere restituisce il pari, ma ai blaugrana manca senza dubbio il bottino pieno.

IL TABELLINO

SAN MARZANO (3-4-3): Cevers; Musso, Altobello, Bruno (11’ st Muñoz); Rossi (11’ st Musumeci), Favo (17’ st Uliano), Di Gennaro, Mancini (33’ st Balzano); Marotta (35’ st Cuomo), Ferrari, Camara. A disposizione: Pareiko, La Gamba, Ziello, Melillo. Allenatore: Zironelli.
COS SARRABUS OGLIASTRA (4-3-1-2): Maresca; Cabiddu, Bonu, Satta, Cogotti; Demontis, Ladu, Loi A.; Naguel Torrez (9’ st Nurchi); Aloia (44’ st Manca), Cossu (9’ st Scarafoni). A disposizione: Floris, Cadau, Caferri, Serra, Rarinca, Laconi. Allenatore: Loi F..
ARBITRO: Sassano (Padova). Assistenti: Serra (Tivoli) e Fabrizi (Frosinone).
RETI: 25’ pt Demontis (C), 20’ st Altobello (S), 32’ st Ladu (C), 39’ st Uliano (S).
NOTE. Spettatori: 200 circa. Ammoniti: Favo (S), Marotta (S), Loi (C), Zironelli (S, all). Calci d’angolo: 5-6. Recupero: 2’ pt; 4’ st.

CRONACA MINUTO PER MINUTO

PRIMO TEMPO

8’ rapida transizione innescata da Di Gennaro, su cross di Camara c’è Favo a raccogliere la respinta ma il diagonale bacia il palo ed esce sul fondo
25’ vantaggio della Cos. Sugli sviluppi di una rimessa laterale, palla vagante al limite dell’area di rigore, con Demontis che s’inventa un velenoso esterno che coglie di sorpresa Cevers per lo 0-1
26’ occasione immediata per il raddoppio ospite, Loi scappa via a sinistra, sul cross basso Bruno devia in angolo
30’ Marotta pennella in verticale per Ferrari che cincischia un po’ troppo, sul proseguimento dell’azione Di Gennaro sfiora il “sette” dal limite
45’ Di Gennaro ruba palla a trequarti, si alza Camara ma il suo diagonale è centrale e facile preda di Maresca

SECONDO TEMPO

15’ ancora un’occasionissima per il San Marzano. Camara scappa via su verticalizzazione di Marotta, la difesa ci mette una pezza, poi c’è un doppio salvataggio su Muñoz e Ferrari
21’ pareggio del San Marzano. Mancini pennella al centro, Altobello di testa fa 1-1
26’ Demontis riceve palla in area ma il diagonale si alza di molto oltre la traversa
28’ Camara si invola sul filo del fuorigioco, supera Maresca con un lob ma Satta la spedisce in angolo
32’ nuovo vantaggio della Cos. Ladu su punizione indovina l’incrocio dei pali dove Cevers non può arrivare
34’ occasione per il tris ospite, Aloia conclude di poco sul fondo su buona iniziativa di Nurchi
39’ pareggio del San Marzano. Uliano raccoglie una respinta corta della difesa e scarica una sventola di sinistro sulla quale Maresca non è impeccabile, facendosi scivolare il pallone sotto la pancia
45’ ancora Satta provvidenziale per i suoi, su incursione di Muñoz con tiro-cross che costringe il difensore a spazzare via
46’ cross di Di Gennaro da angolo, Altobello riesce solo a sfiorare di testa mancando il possibile tris
48’ Punizione del solito Ladu, Cevers respinge come può poi Nurchi si trascina il pallone sul fondo
50’ Muñoz basso per Ferrari, il rasoterra finisce di un soffio a lato

Other Articles