Il San Marzano centra la seconda vittoria consecutiva battendo il Budoni a domicilio. Punteggio finale di 0-2, con un micidiale uno-due nella prima metà della ripresa. Nella prima frazione i padroni di casa tengono alto il pressing, ma rischiano dopo 2’ quando Camara spreca un’incredibile chance a tu per tu col portiere. Il francese tiene in ambasce la difesa sarda, mentre sul fronte opposto i pericoli arrivano solo su calci piazzati, in particolare un corner e una punizione.

Nella ripresa in campo c’è solo un San Marzano nettamente più brillante sul piano atletico, con conseguente migliore lucidità e fluidità nel gioco. Di Gennaro avvia e conclude l’azione del vantaggio, con annesso “dai e vai” con Marotta. Poi quest’ultimo piazza il secondo assist di giornata per il gol del raddoppio di Bruno.

Non c’è l’arbitro a decretare il knockout e interrompere il match, ma di fatto il resto dell’incontro non ha storia. Il San Marzano spreca la chance per il tris, poi un fuorigioco vanifica il gol della bandiera del Budoni. Vittoria ineccepibile, la prima lontano dalle mura amiche e decimo risultato utile di fila ad allontanare la zona rossa della classifica.

IL TABELLINO

BUDONI (4-3-3): Marano; Zoppi (24’ st Assoumani), Farris, Demoleon, Fremura; Ortenzi, Stefanoni (45’ st Mauriello), Bammacaro (39’ st Mebrouk); Lancioni, Quintero (24’ st Santoro), Spano. A disposizione: Faustico, Caparros, Gucciardi, Scolaro, Soyemi. Allenatore: Petrone.

SAN MARZANO (3-4-3): Cevers; Musso, Altobello, Bruno; Rossi, Favo, Di Gennaro (32’ st Emmanouil), Mancini; Marotta (21’ st Melillo), Ferrari, Camara (22’ st Cuomo). A disposizione: Pareiko, Cusati, Pisciotta, Penka, Musumeci, Coly. Allenatore: Zironelli.

ARBITRO: Laganaro (Genova). Assistenti: Crisafulli e Colella (Imperia).

RETI: 16’ st Di Gennaro, 21’ st Bruno.

NOTE. Spettatori: 200 circa. Ammoniti: Rossi (S), Petrone (B, all.), Ferrari (S), Zoppi (B). Calci d’angolo: 7-2. Recupero: 2’ pt; 4’ st.

CRONACA MINUTO PER MINUTO

PRIMO TEMPO
2’ incredibile chance sprecata dal San Marzano con Camara che scappa via in contropiede, si libera di un avversario ma il suo diagonale finisce sul fondo per questione di centimetri
21’ Spano ci prova direttamente da calcio d’angolo, Cevers smanaccia sulla testa di Demoleon che manda alto
23’ ancora Camara imperversa sul fronte sinistro, si incunea in area per il cross basso su Ferrari, Marano gliela mette in angolo come può
39’ punizione velenosa di Lancioni a mo’ di corner corto, Cevers è pronto a deviare in angolo
40’ rapida ripartenza blaugrana per il solito Camara, Marano è costretto a uscire di testa sulla trequarti

SECONDO TEMPO
3’ la prima chance della ripresa è dei padroni di casa. Quintero colpisce debolmente di testa su cross dalla destra
16’ Vantaggio del San Marzano. Di Gennaro dà il via all’azione con un tunnel sulla mediana, avanza e dopo un dai e vai con Marotta batte Marano in uscita
21’ Raddoppio del San Marzano. Angolo di Marotta dalla sinistra, Bruno si gira da centravanti navigato e fulmina Marano
25’ blaugrana ancora pericolosi con l’incursione di Ferrari in area, Marano è provvidenziale in uscita
34’ pericoloso il Budoni con l’incursione di Lancioni, Bruno in scivolata la mette in angolo un attimo prima della conclusione
41’ occasionissima per il tris con Melillo che scatta sul filo del fuorigioco ma tenta un improbabile lob su Marano. Sul capovolgimento di fronte Mebrouk insacca quando la bandierina del secondo assistente era in alto già da qualche secondo

Other Articles